Un disegno per la pace

23 Mag

Come ogni anno, un concorso di arte

di Giulia Gobbi e Caterina Tosca

10/11/2016

Alcuni ragazzi delle classi 1^A ,1^B, 1^C della scuola “Giuseppe Mazzini” hanno partecipato al Concorso “Un disegno per la pace”.

A proporre questo coinvolgente progetto sono stati i membri del Lions Club, un’associazione umanitaria la cui fondazione è risalente al 1917 che al termine di quest’ ultimo ha anche giudicato i lavori dei ragazzi.

I ragazzi avevano a disposizione una settimana per realizzare i loro lavori. Una volta consegnati, dopo alcuni giorni, il professor Bernini ha comunicato alle classi la vincitrice: Giulia Gobbi della classe 1 A.

Ecco il suo disegno.

a7aa1484-858d-4fb6-9f52-116d3cf6750c

Esso rappresenta il legame presente tra i diversi paesi del mondo sottolineando che l’unione fa la forza e che razzismo e guerre non hanno motivo di esistere.

Ora proponiamo un’intervista alla vincitrice.

D. Come ti è venuta l’idea?

R. Ascoltando le notizie sui conflitti che ancora si combattono nel mondo al  telegiornale, ho immaginato come potrebbe essere la mia vita in quelle realtà e ho riflettuto su quanto sia importante la pace.

D. Hai avuto delle difficoltà a disegnare la tua opera?

R. No, però mi ci sono voluti alcuni giorni per completarla.

D. Ti è piaciuto partecipare a questo concorso? E in generale ti piace disegnare?

R. Sì, mi sono divertita molto e mi piace anche disegnare.

Per fare questo disegno Giulia ci rivela che ha utilizzato pestelli di vari colori grazie hai quali è riuscita ad esprimere le sue idee su un foglio di carta. Ci confida anche che è stata una bella esperienza ed è orgogliosa della sua vittoria.

Il secondo classificato. Stefano Villanueva

WhatsApp Image 2017-03-28 at 14.58.55

Le terze classificate sono: Anna Bisotti e Elisa Panelli.

A Elisa è venuta questa idea riflettendo sul fatto che il mondo è diviso in due a causa del razzismo. Le mani unite rappresentate sulla parte inferiore del foglio portano a riflettere sull’ inutilità del pregiudizio. Sulla parte superiore vi è un ago che al posto del filo ha un arcobaleno simbolo che sta ad indicare che con la pace è possibile “ricucire” il mondo.

Come mostra il disegno di Anna anche due animali totalmente diversi tra di loro possono andare d’ accordo e allo stesso modo dovrebbero fare le persone.

Questo concorso ci ha fatto riflettere sul vero senso della parola “PACE” rappresentandola con dei disegni fantasiosi.

Annunci

Condividi la tua idea su questo articolo commentando!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: